Attività fisica bambini, cosa fare quando la scuola è finita

Quando la scuola è finita per i giovani studenti il rischio è quello di condurre una vita sedentaria incollati alla televisione, a giocare con i videogames, oppure a trascorrere tanto, troppo tempo con lo smartphone in mano.

Con la fine della scuola finiscono anche le ore di educazione fisica, ragion per cui i genitori al riguardo devono correre ai ripari. Di norma la soluzione migliore è quella di iscrivere il bambino, per l’estate, presso i centri estivi multisport dove si possono praticare tante discipline.

In questo modo il bambino potrà continuare a fare, con cadenza giornaliera, l’attività fisica che è molto importante, anche se si tratta di un semplice gioco libero all’aperto, già in età pediatrica e adolescenziale.

D’altronde garantire al bambino uno stile di vita sano anche nel periodo estivo significa assicurare una crescita armonica degli organi ed un ottimale mantenimento dell’equilibrio psico-fisico in accordo con quanto riporta il Corriere.it citando quanto messo in evidenza da Gianfranco Beltrami che, all’Università di Parma, è docente di scienze motorie.

Related Posts

About The Author

Add Comment