Dieta del riso, come funziona e proprietà depuranti e disintossicanti

Molte diete, aventi una breve durata, prevedono nel menu quotidiano l’assunzione prevalente di un unico alimento. E’ il caso del riso che è un alimento con elevate proprietà depuranti e disintossicanti. In più, il riso ha tra le proprietà benefiche quello di essere ricco di fibre, se si consuma il riso integrale, e può essere cucinato in tanti modi, ad esempio bollito, a crema oppure come elemento di base per ottime minestre.

Fermo restando che prima di intraprendere una qualsiasi dieta occorre sempre consultare un nutrizionista, quello a base di riso è un regime alimentare che per tre giorni, e per depurare il nostro corpo, può essere impostato come segue per quel che riguarda la colazione, il pranzo e la cena.

Nel dettaglio, a colazione si può consumare una crema di riso dolce addolcita con un pizzico di miele, ed associata ad un contorno rappresentato da frutti rossi. A pranzo si può mangiare un frutto e del riso bollito con un filo di olio extravergine, mentre a cena si può associare ad un bel piatto di verdure lessate una minestra di riso.

I tre giorni di dieta sono però solo la prima parte del regime alimentare del riso. Trattasi infatti della cosiddetta fase d’urto, dopodiché c’è una fase meno ipocalorica che dura in genere 9 giorni, e che introduce innanzitutto i cinque pasti, ovverosia colazione, spuntino, pranzo, merenda e cena, ed anche tanta frutta e verdura, il pesce e la carne magra. In questo modo il regime alimentare, sebbene a base di riso e zero pasta, tende sostanzialmente ad avvicinarsi alla dieta mediterranea.

E’ l’assenza di condimenti che rende la dieta del riso ipocalorica, al fine di perdere peso, visto che si mangia senza sale e con condimenti che non vanno oltre l’aceto, il succo di limone ed al più un filo di olio extravergine di oliva sui piatti principali.

Related Posts

About The Author

Add Comment