Dieta esami di maturità, consigli alimentari per studenti sotto stress

Con l’arrivo degli esami di maturità per tanti studenti in Italia inizia la fase di tensione e di stress che può spesso portare anche a trascorrere delle notti insonni. Per arrivare freschi e riposati agli esami, pur tuttavia, la scelta di un opportuno regime alimentare può contribuire a tenere da un lato alta la concentrazione, e dall’altro basso lo stato di tensione. Per tutti la raccomandazione è quella di evitare di inserire nella dieta cibi troppo ricchi di grassi e/o di zuccheri, dai wurstel alle patatine fritte e passando per i dolci elaborati, gli hot dog e le bibite gassate.

Detto questo, chi è tendenzialmente ansioso e deve sostenere gli esami di maturità dovrebbe restare alla larga pure da bevande stimolanti come il caffè e il tè da sostituire a colazione, ad esempio, con una bella ciotola di frutta fresca, ma sono ottimi pure i cereali integrali. Per chi invece non ha problemi di ansia, ed ha come si dice il sonno pesante, allora il caffè e il tè sono ammessi, senza esagerare, a fronte di un percorso alimentare basato su cinque pasti al giorno, colazione, spuntino, pranzo, merenda e cena, e sui principi della dieta mediterranea.

Questo significa che per nutrirsi bene oltre ad abbondante frutta e verdura occorre bere molta acqua durante il giorno, e per quel che riguarda le proteine è meglio puntare su quelle magre. Ed allora 2-3 volte la settimana non deve mancare a tavola il pesce mentre per quel che riguarda la carne ogni tanto quella rossa va bene, ma in prevalenza sono da preferire le carni bianche.

Si raccomanda non saltare mai i pasti per nessuna ragione, magari con la scusa che si è indietro con il ripasso. I cinque pasti al giorno sono infatti fondamentali per avere le energie fisiche e nervose necessarie per l’apprendimento e per il corretto funzionamento della memoria. Da evitare, di conseguenza, è la scelta che molti giovani fanno e che è quella di saltare magari il pranzo accontentandosi di mangiare un panino al volo.

Related Posts

About The Author

Add Comment