Dieta sana ed equilibrata, allarme rosso per due miliardi di persone

Nel mondo ci sono oltre 2 miliardi individui, tra adulti e bambini, che sono obesi o comunque in sovrappeso. Praticamente ha problemi di peso nel mondo il 30% della popolazione a fronte di una tendenza al sovrappeso che è peraltro in crescita.

Per una ragione o per un’altra, non seguendo un percorso alimentare basato su una dieta sana ed equilibrata ogni anno a causa dell’eccesso di peso muoiono in tutto il mondo 4 milioni circa di individui, e di questi nel rapporto di 4 ogni 10 non sono obesi ma ‘solamente’ in sovrappeso.

Questi ed altri dati, in accordo con quanto riportato dall’Agenzia di Stampa Ansa.it, sono emersi da un’indagine che è stata pubblicata The New England Journal of Medicine, e che si è basata su uno studio ampio visto che ha riguardato ben 195 Paesi del mondo in un intervallo di tempo molto lungo, dal 1980 e fino al 2015.

Tra gli autori dello studio i cui risultati, tra l’altro, saranno illustrati nel corso dell’EAT Stockholm Food Forum, che si terrà a Stoccolma oggi e domani, martedì 13 giugno del 2017, figura pure Christopher Murray che è a capo, presso l’University of Washington, dell’IHME – Institute for Health Metrics and Evaluation.

A livello geografico lo studio rivela che dal 1980 ad oggi, in ben 70 Paesi del mondo, l’incidenza dell’obesità e raddoppiata così come è in ogni caso aumentata di continuo in quasi tutti gli altri Stati a conferma di come su scala mondiale l’obesità, ed in generale la condizione di sovrappeso, sia in tutto e per tutto una piaga sociale.

Tra i bambini ed i giovani adulti, il Paese del mondo, tra i più popolosi, dove si registrano i livelli maggiori di obesità, è rappresentato dagli Stati Uniti, mentre è in Egitto la maggiore presenza di obesi tra gli adulti. I tassi di obesità tra i più bassi al mondo, invece, si registrano in Vietnam ed in Bangladesh.

Related Posts

About The Author

Add Comment