Dimagrire con le spezie, ecco quali scegliere per la dieta

L’uso delle spezie nella dieta può agevolare la perdita di peso. E questo perché alcune spezie sono in grado di accelerare il metabolismo in quanto tra le proprietà hanno quelle di essere termogeniche. A tal fine le spezie da inserire nella dieta spaziano dalla cannella al cardamomo e passando per la curcuma, il pepe nero, lo zenzero ed il peperoncino. Per esempio, la cannella è un toccasana per il metabolismo in quanto tra un pranzo e l’altro contribuisce a ridurre i picchi di insulina, così come funge pure da regolatore degli zuccheri nel sangue.

Il cardamomo è allo stesso modo termogenico in quanto favorisce la combustione del grasso e nello stesso tempo fornisce altri benefici preziosi che spaziano dalla riduzione della ritenzione idrica al miglioramento del metabolismo digestivo con la conseguenza che è indicato pure tra i rimedi naturali contro le infiammazioni addominali. La curcuma, che è ricca di vitamine, non solo ha proprietà antiossidanti ed antinfiammatorie, ma anche cicatrizzanti, antibatteriche ed analgesiche.

Passando al pepe nero, le proprietà anche in questo caso sono quelle di stimolare la termogenesi, con la conseguenza che è indicato per le diete dimagranti e, in generale, per combattere l’obesità. Nello stesso tempo il pepe nero è da evitare in genere nel caso in cui si soffra di emorroidi, ulcera o gastrite in quanto la sua assunzione può andare ad irritare le mucose.

Pure lo zenzero facilita i processi digestivi e, tra l’altro, ha proprietà antiossidanti ed antitumorali naturali. Inoltre, lo zenzero è indicato pure come rimedio naturale per la cura degli stati influenzali e dei dolori osteoarticolari. Al pari del pepe nero, infine, il peperoncino se viene assunto regolarmente stimola la termogenesi, contribuendo così a bruciare meglio le calorie, e nello stesso tempo aiuta a placare quando si è a dieta i morsi della fame.

Related Posts

About The Author

Add Comment