dieta plank

Dieta Plank: cos’è e come funziona

dieta plank

Dopo le abbuffate festive oppure in seguito alle libertà a tavola nelle calde sere d’estate si tende generalmente a ingrassare, con chili di troppo che non solo rovinano la silhouette ma che rischiano anche di creare non pochi problemi di salute se non vi si pone rimedio.

Capita infatti a tutti, almeno una volta nella vita, di decidere di intraprendere una dieta: non si contano i regimi dietetici seguiti in tutto il mondo, dai risultati più o meno discutibili e tra questi c’è la Dieta Plank che promette un dimagrimento ponderale in poco tempo, pari a circa 9 kg in appena due settimane. Ma vediamo in cosa consiste e quali sono i suoi benefici.

La Dieta Plank: di cosa si tratta

La Dieta Plank è un regime dietetico che, alla luce del veloce dimagrimento che prospetta, attira tutti coloro che desiderano perdere peso in poco tempo, come ad esempio le future spose, chi deve presentarsi al meglio a un evento particolare o chi deve avere una forma smagliante per via del proprio lavoro come ad esempio le hostess o gli steward.

La Plank è essenzialmente una dieta iperproteica e ipocalorica, povera di carboidrati e grassi ma basata soprattutto sull’assunzione di molte proteine, in quantità molto superiori rispetto ai dettami di altri regimi dietetici: le proteine nella Dieta Plank sono prevalentemente di origine animale, assunte dunque tramite carne, pesce e soprattutto uova.

dieta plank uova e carne

Quali sono le origini della dieta Plank

Le origini della Dieta Plank, a dispetto della sua diffusione, sono ad oggi ignote: inizialmente si è ipotizzato un suo legame con lo scienziato tedesco Max Plank, noto per la sua Meccanica Quantistica, ma la stessa Società Max Plank ha smentito fermamente la correlazione tra il fisico nato nel XIX secolo e questa dieta.

Come precedentemente accennato, questo regime dietetico, qualora venga osservato in maniera rigida, aiuta a perdere fino a 9kg in 14 giorni: il segreto che si cela dietro a questi promettenti risultati, è l’instaurazione di una sorta di deficit energetico temporaneo durante il quale la spesa energetica è ben superiore all’assunzione calorica.

Lo scopo della Dieta Plank è quello di agire in particolare sul metabolismo proteico che viene così attivato per consumare energia, ovvero calorie e favorire un rapido dimagrimento.

Le regole da seguire nella dieta Plank

regole dieta plankPer perdere peso seguendo la Dieta Plank bisogna rispettare pochi ma precisi dettami, nonostante non sia richiesta alcuna attenzione a quantità e grammature dei cibi.

Prima di tutto i pasti previsti da questo regime alimentare sono esclusivamente tre, ognuno dei quali composto da una fonte proteica accompagnata da una porzione di verdure.  Sono vietati dunque gli spuntini e sono assolutamente banditi gli zuccheri, le bevande alcoliche e quelle gasate, compresa la normale acqua frizzante. Al contrario è consentito il consumo in libertà della caffeina e dei grassi animali contenuti in carne, uova, pesce e altri alimenti proteici, mentre il consumo dei grassi vegetali come l’olio evo è limitato.

Tra le rigide regole della Dieta Plank c’è quella che vieta categoricamente la sostituzione del pranzo con la cena e viceversa: l’unica libertà è prevista per il settimo giorno della settimana, ovvero la domenica. Inoltre, nonostante possa sembrare strano, chi segue questa dieta non deve svolgere attività fisiche troppo intense alla luce delle poche calorie ingerite: in altri regimi nutrizionali invece lo sport è fortemente consigliato, soprattutto per ridurre nel tempo la massa magra.

La Dieta Plank, partendo dal presupposto che nel corso delle due settimane ci siano state modifiche metaboliche che hanno portato l’organismo ad abituarsi a questo modello alimentare, non prevede alcuna fase di mantenimento. Si stima che il peso forma eventualmente raggiunto possa essere mantenuto per ben tre anni, senza il rischio che i chili persi vengano ripresi: l’unica accortezza è limitare sempre carboidrati, zuccheri e alcolici.

Quali sono i vantaggi della Dieta Plank

La Dieta Plank sicuramente fa dimagrire e non comporta rischi se la si segue per un massimo di due settimane e quindi per brevi periodi di tempo: è sempre importante ascoltare il parere di un nutrizionista che potrà predisporre un regime alimentare di mantenimento al fine di non vanificare i risultati ottenuti, evitando quel famoso effetto yo-yo tipico di tutte le diete ipocaloriche.

La dieta Plank consente effettivamente di perdere 9 kg in 15 giorni ma a discapito dell’organismo: per ottenere questo risultato infatti si adotta un’alimentazione iperproteica e sbilanciata. Non si dimentichi poi che il dimagrimento che si ottiene seguendo la Dieta Plank è pressoché fatuo, in quanto si tratta essenzialmente di una perdita di liquidi che rischia di intaccare persino la massa muscolare.

Dieta Plank: Svantaggi

vantaggi e svantaggi dieta plankCome abbiamo detto questo tipo di dieta va bene se eseguita per brevi periodi di tempo. E’ bene sottolineare infatti che non si tratta di un regime dietetico equilibrato in quanto abbonda di proteine, ma manca di sostanze nutritive come fibre, sali minerali, vitamine e altri micronutrienti dalle importanti funzioni antinfiammatorie, antiossidanti e antitumorali. Ad esempio l’ingente quantità di proteine animali ingerite comporta l’accumulo di colesterolo cattivo del sangue, aumentando così il rischio di incorrere in serie patologie cardiovascolari, dall’arteriosclerosi all’ictus.

Si può dunque affermare che chi segue per lunghi periodi la Dieta Plank può andare incontro a disidratazione, chetoacidosi diabetica, ipoglicemia, fame, alterazione delle fasi del sonno, astenia, debolezza, emicrania e poca concentrazione. Proprio la totale assenza di zuccheri e carboidrati rende la dieta Plank assolutamente inadatta a chi svolge quotidianamente un impegnativo lavoro fisico o mentale che richiede concentrazione ed energia.

La Plank non è un regime dietetico adatto ai diabetici, che si ritroverebbero un eccesso di acido urico, a chi soffre di problemi epatici e renali, ai cardiopatici, a chi soffre di ipercolesterolemia, alle donne in stato di gravidanza e ai bambini, che hanno bisogno di tutte le sostanze nutritive per crescere sani e forti. Anche chi soffre di patologie infiammatorie deve evitare questo regime alimentare in quanto i composti vegetali, che aiuterebbero a curare questo tipo di malattie, sono sacrificati a favore dei composti animali.

Prodotti consigliati per risultati rapidi e duraturi

Per dimagrire e perdere peso fare solamente un dieta non basta, senza contare che non è sempre così semplice portare a termine una dieta. Il vantaggio della dieta Plank è che permette di perdere peso velocemente ma per fare le cose fatte bene è opportuno fare anche dell’attività fisica regolare. Inoltre in commercio ci sono molti integratori alimentari che permettono di ridurre il senso di fame, accelerare il metabolismo e bruciare i grassi velocemente.

Di seguito alcuni prodotti che noi di prodottiperdimagrire.org abbiamo selezionato per voi:

Slim4Vit

  • Riduce il peso e l'appetito

  • Prodotto naturale

  • Purifica il corpo da tossine

Spirulina Fit

  • Accelera il metabolismo

  • Controlla la fame

  • Super promozione 4x1

Gymform Squat Perfect

  • Rassoda e tonifica i glutei

  • Scolpisce le gambe e glutei

  • Risultati in tempi rapidi

Gymform Total ABS

  • Brucia i grassi 

  • Bastano 10 min al giorno

  • Facile da usare

AB Booste Plus

  • La palestra a casa tua

  • Ideali per allenare tutto il corpo

  • Ritrova la forma perfetta

CONDIVIDI SU:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

👉 Perdi fino a 20 kg in modo efficace e sicuro!!!SCOPRI DI PIU'